Apr 072018
 

Abbiamo visto nel capitolo V della prima parte in quali occasioni si può andare con le mogli altrui; ma prima ancora occorre esaminare la possibilità della loro conquista, i pericoli cui si può andare incontro e tutte le conseguenze derivanti da queste unioni.
Un uomo può andare con le mogli altrui quando si accorge che l’amore per lei va continuamente aumentando in intensità con pericolo della propria vita. Questi gradi d’intensità sono dieci, e si riconoscono ai seguenti sintomi:
1) Amore dell’occhio.
2) Abbraccio spirituale.
3) Pensiero costante.
4) Insonnia.
5) Emaciamento del corpo.
6) Disgusto dei piaceri e dei divertimenti.
7) Perdita del senso del pudore.
8) Follia.
9) Deliquio.
10) Morte.
Alcuni antichi autori affermano che un uomo deve rendersi conto delle disposizioni, della sincerità, della purezza e degli istinti di una fanciulla, come pure dell’intensità e della debolezza delle sue passioni, osservando la forma del suo corpo e certi segni caratteristici. Ma Vatsyayana pensa che, in questo caso, i segni caratteristici possano essere fallaci, e che una donna va giudicata dal modo di comportarsi, dal modo di esprimere i propri pensieri e dai movimenti del corpo. Come regola generale Gonikaputra afferma che la donna s’innamora di ogni uomo bello che vede, come l’uomo di ogni bella donna; ma spesso si rimane ai primi passi per vari motivi. Sono le circostanze che seguono a far decidere una donna. Essa ama senza aver pensiero del giusto e dell’ingiusto, e non cerca di conquistare un uomo per raggiungere uno scopo prefisso. Inoltre, se un uomo l’avvicina per primo, lei se ne allontana spontaneamente anche se si sente, in fondo, disposta a cedergli. Ma se l’uomo insiste e ripete i suoi attacchi per conquistarla, lei finisce col cedere. L’uomo, invece, anche se si sente preso dall’amore, all’inizio domina i suoi sentimenti per considerazioni di moralità e di saggezza, e, per quanto possa pensare alla donna, non cede neppure di fronte ai tentativi di lei per conquistarlo. A volte, al contrario, compie qualche tentativo per conquistare l’oggetto della sua passione, ma se non riesce non se ne occuperà più. E capita, anche, che provi in seguito indifferenza per la donna già conquistata. Il che vuol dire che un uomo non attribuisce importanza a ciò che si può guadagnare con facilità, e desidera solo tutto ciò che si può ottenere con fatica.
Le cause per cui una donna respinge le attenzioni di un uomo sono:
1) Affezione per il marito.
2) Desiderio di figli legittimi.
3) Mancanza di occasione.
4) Indignazione per essere avvicinata da un uomo con troppa familiarità.
5) Differenza di rango sociale.
6) Mancanza di certezza per l’abitudine che ha l’uomo di viaggiare.
7) Sospetto che l’uomo possa essere unito con altra donna.
8) Timore che l’uomo non sappia tener segrete le sue attenzioni.
9) Pensiero che l’uomo è troppo affezionato ai suoi amici, per i quali ha troppa condiscendenza.
10) Paura che non sia persona seria.
11) Specie di vergogna perché si tratta d’un uomo illustre.
12) Timore che sia impotente, o di passione troppo impetuosa nel caso della donna cerbiatta.
13) Specie di vergogna perché è troppo abile.
14) Ricordo di aver vissuto con lui in termini solamente amichevoli.
15) Disprezzo per la sua mancanza di conoscenza del mondo.
16) Diffidenza del suo carattere vile.
17) Indignazione perché lui ha mostrato di non accorgersi del suo amore.
18) Nel caso di una donna elefantessa, supposizione che sia un uomo lepre o di passione debole.
19) Timore che per questa passione gli accada qualche disgrazia.
20) Diffidenza di se stessa e delle proprie imperfezioni.
21) Timore di essere scoperta.
22) Delusione nel vederlo di aspetto meschino o coi capelli grigi.
23) Timore che sia inviato da suo marito per provarne la castità.
24) Supposizione che non sia troppo scrupoloso in fatto di moralità.
Se l’uomo giunge a indovinare la causa, dovrà, qualunqua essa sia, cercare fin da principio di eliminarla. Così, la vergogna che possono generare la sua alta posizione o il suo talento, la combatterà dando prova di un amore appassionato. Se la donna adduce la mancanza di occasione o la difficoltà di arrivare fino a lui, egli stesso le indicherà un facile mezzo di accesso. Se la donna ha per lui eccessivo rispetto, lui cercherà di renderla ardita divenendo familiare con lei. Se lei sospetta in lui un carattere vile, le proverà il suo valore e la sua saggezza. All’accusa di negligenza opporrà un eccesso di attenzioni; e al timore in generale, gli incoraggiamenti atti a dissiparlo.
Gli uomini che di solito hanno successo con le donne sono i seguenti:
1) Gli uomini abili nella scienza dell’amore.
2) Gli uomini capaci di raccontare delle storie.
3) Gli uomini che sin dalla loro infanzia sono abituati alla familiarità con le donne.
4) Gli uomini che sanno cattivarsi la fiducia delle donne.
5) Gli uomini che offrono regali.
6) Gli uomini che parlano bene.
7) Gli uomini che agiscono sapendo incontrare il gusto delle donne.
8) Gli uomini che non hanno amato altre donne.
9) Gli uomini che fanno la parte di messaggeri.
10) Gli uomini che conoscono i lati deboli delle donne.
11) Gli uomini che son desiderati dalle donne oneste.
12) Gli uomini che sono in relazione con le amiche della donna che vogliono conquistare.
13) Gli uomini di bell’aspetto.
14) Gli uomini coi quali sono state allevate insieme.
15) Gli uomini dei quali sono vicine di casa.
16) Gli uomini dediti ai piaceri sessuali, senza disprezzare neppure le loro domestiche.
17) Gli amanti delle figlie della propria nutrice.
18) Gli uomini di recente sposati.
19) Gli uomini dediti a tutte le partite di piacere.
20) Gli uomini di carattere generoso.
21) Gli uomini che hanno fama di essere molto forti (uomini torelli).
22) Gli uomini audaci e coraggiosi.
23) Gli uomini che vincono il marito in sapienza, bell’aspetto, liberalità e altre buone qualità.
24) Gli uomini ben vestiti e che fanno gran lusso.
Le donne che possono facilmente essere conquistate sono le seguenti:
1) Le donne che si trattengono spesso sulla porta di casa.
2) Le donne che amano guardare a lungo ciò che avviene per la strada.
3) Le donne che passano il loro tempo a chiacchierare in casa del vicino.
4) La donna che vi tiene costantemente gli occhi addosso.
5) Una messaggera.
6) Una donna che vi osservi con la coda dell’occhio.
7) Una donna il cui marito abbia sposato una seconda moglie senza giusto motivo.
8) Una donna che detesta suo marito e che ne è detestata.
9) Una donna che non ha nessuno che la sorvegli e la mantenga.
10) Una donna che non ha avuto figli.
11) Una donna di cui la famiglia o la casta non sian ben note.
12) Una donna cui sian morti i figli.
13) Una donna che ama troppo la società.
14) Una donna in apparenza troppo affezionata a suo marito.
15) La vedova di un attore.
16) Una vedova.
17) Una donna povera.
18) Una donna che ama i piaceri.
19) La moglie di un uomo con parecchi fratelli più giovani di lui.
20) Una donna vanitosa.
21) Una donna il cui marito sia inferiore per rango e intelligenza.
22) Una donna di cui lo spirito sia turbato dalla pazzia del marito.
23) Una donna che, sposata nell’infanzia ad un uomo ricco che non è riuscita ad amare col crescere in età, desidera un uomo più di suo gusto per carattere, intelligenza e saggezza.
24) Una donna maltrattata ingiustamente dal marito.
25) Una donna non rispettata dalle altre mogli, sue uguali in grado e bellezza.
26) Una donna il cui marito sia sempre in viaggio.
27) La moglie di un gioielliere.
28) Una donna gelosa.
29) Una donna cupida.
30) Una donna immorale.
31) Una donna sterile.
32) Una donna accidiosa.
33) Una donna di carattere debole.
34) Una donna con gibbosità posteriore.
35) Una donna nana.
36) Una donna deforme.
37) Una donna volgare.
38) Una donna che emana cattivo odore.
39) Una donna ammalata.
40) Una donna vecchia.

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)